Ho scelto di dedicarmi al lavoro di psicologa perché sono una persona che ama incuriosirsi, osservando il mondo e le relazioni che lo abitano e lo creano.

Percorso di studi

Il mio percorso di studi mi ha portata inizialmente ad approfondire l’ambito della psicologia sperimentale, entrando in contatto con colleghi, di cui alcuni, tuttora, dedicano la loro passione a contesti di ricerca che variano dalla psicologia della percezione alla filosofia, dallo studio del sonno e della psicofisiologia all’antropologia.

Si è trattato di un cammino intenso e per me tuttora ricco di spunti per il lavoro consulenziale.

Questa esperienza si chiude a Firenze nel 2006, conseguendo a pieni voti il Diploma di Laurea in Tecniche di Psicologia Generale e Sperimentale con una tesi dal titolo: Localizzazione e identificazione di stimoli visivi in regime di crowding, relatore Prof. Stefano Baldassi. Di questo periodo difficilmente dimenticherò il meticoloso lavoro di ricerca e studio cui ho potuto assistere presso il Dipartimento di Psicologia di Firenze.

Proseguo gli studi a Genova, dove inizio ad avvicinarmi alla psicologia della personalità, della salute e dei gruppi nei loro contesti, e soprattutto alla psicologia clinica. Discuto nel 2011 una tesi dedicata alla relazione madre-bambino esplorata seguendo le linee dei teorici delle relazioni oggettuali e il metodo della Infant Observation, relatrice Prof.ssa Adriana Antolini.

Nel frattempo termino un master biennale in psicologia giuridica presso il Centro Gestalt, che mi consente di approfondire gli aspetti di valutazione in ambito forense indirizzati – quando occorre – alle famiglie.

Mi sto avviando alla conclusione della scuola di psicoterapia ad approccio sistemico-relazionale, presso la sede di Genova del Centro Milanese di Terapia della Famiglia. Questo studio consente di acquisire una preparazione specifica destinata all’avvio di percorsi di consulenza e supporto indirizzati ai nuclei familiari.

Esperienze professionali come psicologa

Tra le mie esperienze più significative ci sono:

  • la collaborazione nata nel 2010, come volontaria, presso il Centro per non subire violenza (ex U.D.I.) di Genova, dove ora lavoro a un servizio dedicato alla relazione
  • un progetto finanziato dal Celivo iniziato nel 2013 dal titolo “Le Ninfe GenovaGaya: ricerca della propria identità di genere e orientamento sessuale, incontro con l’altro”
  • la collaborazione all’esperimento degli Sportelli Sociali di via Prè in convenzione con il Municipio Centro-Est e il Comune di Genova, che ha consentito di offrire alla cittadinanza tre incontri psicologici gratuiti

In questi anni ho incontrato molte persone, conoscendo le loro storie, meravigliandomi delle loro risorse e provando insieme a scoprirne e costruirne di nuove, di più rapido accesso e quindi utili per stare meglio.

Mission

Credo che in fondo la psicologia ci consenta un’azione semplice, tuttavia talvolta nascosta dietro un’ombra: autorizzarci a credere in un cambiamento del nostro modo di osservare il mondo e le relazioni che lo abitano.

Se desideri avere maggiori informazioni sulla mia attività di psicologa a Genova, Milano o Arenzano puoi contattarmi tramite uno dei bottoni che puoi trovare qui sotto

Studio di Genova Studio di Milano Studio di Arenzano