Disegnare i propri sogni

Disegnare i propri sogni è un’occasione per esplorare parti del proprio mondo interiore
Cinque motivi per disegnare un tuo sogno.

#1 Disegnare le immagini dei nostri sogni può consentirci di imboccare un cammino ricco e non ancora bene esplorato, quello delle riparazioni e delle riconciliazioni, si tratta di processi creativi.

#2 Dedicare qualche decina di minuti a disegnare e colorare un dettaglio, un’immagine o una scena di un nostro sogno è un attività intima, dedicata a sè, che ci consente di costruire nuove ipotesi su di noi, sul nostro carattere, sulle luci e le ombre che abitano il nostro inconscio a partire dai simboli universali che lo attraversano, crea una vitalità trasformativa, nuove connessioni fra parti del nostro carattere e possibilità inedite nelle relazioni che viviamo.

#3 Questa attività può rinforzare un cammino di trasformazioni già precedentemente iniziato, offrendoci nuovi spunti e soluzioni brillanti ai punti interrogativi che spesso ci portiamo dentro e che, senza la nostra consapevolezza, spesso ci orientano a vivere il presente in modalità “pilota automatico”. Incamminandoci in questi nuovi paesaggi simbolici, anche grazie alla sollecitazione dell’emisfero destro, attraverso il disegno perfezioniamo le nostre doti di sintesi e l’intuito.

coral-1653755_1280

#4 Ogni lavoro che ha a che fare con il sistema simbolico che genera il nostro mondo onirico, potenzialmente, può avere una funzione ristrutturante sulla nostra personalità. Quando si parla di tratti di personalità spesso si fa riferimento a un’immagine suggestiva che appartiene al mondo dell’astronomia, si parla di “costellazioni” di tratti. Le stelle di queste costellazioni possono rappresentare la nostra tendenza a essere più o meno estroversi, la nostra inclinazione all’apertura mentale o la nostra emotività. Disegnare i nostri sogni può consentirci di immaginare un possibile riposizionamento di uno di questi elementi.

#5 Gli scenari, i personaggi, gli animali che emergono in sogno, consentono di fare nascere dall’immaginario – come da una sorgente – nuove possibilità, spunti e ispirazioni per vivere l’affettività e nel tempo costruire una nuova immagine di sé, che ci faccia stare meglio con noi stessi. Possono poi, una volta disegnate, essere richiamate con più facilità alla mente come simboli di vittoria nello sforzo quando siamo sotto pressione o di radiosità quando siamo attraversati dallo sconforto o da emozioni dolorose.

Ricordate: se c’è una cosa che non è importante in questa attività è considerarsi bravi a disegnare.

371 3095423

Lavoro a Genova e Milano oppure On-line

About The Author

Related Posts