Quando le tue ferite diventeranno oro

In Giappone esiste un’antica arte che si chiama kintsukuroi e consiste nel riparare le ceramiche frantumate con filamenti di oro e di argento.

Si tratta di un processo di riparazione unico nel suo genere in quanto riabilita un oggetto alla sua funzione – quasi sempre quella di contenere – e insieme attribuisce ad esso un nuovo e più alto valore.

Ciò avviene per tre ordini di motivi:

  • l’azione di riparare richiede e dimostra intenzione e cura
  • il materiale usato per riparare è di grande valore
  • da questa azione emergerà un oggetto con una storia

Questo affascinante procedimento è un’efficacie metafora di ciò che possiamo fare con le ferite della nostra anima:

imparare a ricomporci dopo le avversità, i traumi, i dolori.

Quando questo capiterà le tue ferite diventeranno oro: saranno simbolo di forza e bellezza.

Come le esperienze di un guerriero.

Quando le tue ferite diventeranno oro?

Esistono alcune condizioni perché questo possa avvenire.

#1 Innanzitutto si tratta di un processo che richiede un elemento base: solo tu puoi darti questa opportunità.

Le ferite emozionali sono soltanto tue. Sia in merito alla complessa trama di sensazioni che ti evocano, sia riguardo ai percorsi da fare per accedere ad esse.

#2 Si tratta di una trasformazione che richiede responsabilità da parte tua.

Significa avere ben presente dove vuoi arrivare e perché. Le redini della tua vita sono gli strumenti di un percorso che per la gran parte è nelle tue mani. Esistono contesti, certamente, più o meno felici – ma la strada è determinata per lo più dalle tue modalità di adattamento ad essi.

#3 Dovrai tenere in mano i cocci rotti, cioè il dolore delle tue ferite.

Potrai modificare solo ciò che è nelle tue mani. Sentendone il peso, osservandone la forma, valutando come rimettere insieme i pezzi e con quali strumenti. Non è semplice. E per lungo tempo la tua storia potrà portarti ad evitare questo terzo punto, ma quando ci arriverai, te ne renderai conto.

Percorsi di questo tipo consistono nell’esperienza della psicoterapia.

Gaia Berio – psicologa e psicoterapeuta specializzata in terapia sistemico-relazionale e ipnosi

3486028718 – 3713095423 – Genova Arenzano On-Line

 

About The Author

Related Posts