Malinconia: 10 motivi per cui può essere considerata (anche) un’esperienza preziosa

Le persone malinconiche vivono una connessione più stretta degli altri tra le emozioni e i ricordi.

Questo permette di avere un mondo interno ricco di esperienze e memorie alle quali accedere: si tratta di elementi che possono rappresentare un prezioso timone per ridirezionare le nostre emozioni nel momento presente.

Le esperienze che vivono le persone malinconiche sono intense, non abitano mai il terreno dell’indifferenza.

Anche salutare una spiaggia al termine di una vacanza può portarle a riflettere cialis generic best price sul concetto di distacco, e questo significa vivere con intensità, spesso usando molte categorie per costruire le proprie spiegazioni sul mondo e sulle relazioni.

Se sei malinconico molto probabilmente sei una persona leale.

I legami sono preziosi e tu lo sai, conosci bene il loro potere trasformativo e lo rispetti anche se tutto questo può portare a sentire un forte dolore quando si interrompono. Hai presente che esistono delle trame invisibili nell’armonia di ogni relazione e tu, nel tuo rispettoso silenzio, sei devoto nell’accettare questo mistero, ne sei incantato.

La malinconia crea spesso una speciale connessione con la natura.

La natura contiene dentro se stessa tutto: la nascita e la morte, la meraviglia e la paura, il cambiamento e il ritorno.
È così anche il sentimento della malinconia, dentro di essa c’è tutto: bellezza, mancanza, assenza, amore, perdita, struggimento e passione.

L’essere malinconici spesso va di pari passo con il possedere ottime capacità immaginative.

Questo certo può avvenire nel bene e nel male, essere contemplativi, meditativi, orientati alla riflessione e al pensiero sono tutte qualità. Il segreto è dosare tutto questo nella giusta misura. E tu sai che non è semplice.

Il malinconico è audace.

Non evita il dolore, lo sente arrivare e lo beve in pochi sorsi, perché vive con l’esperienza di questo sentimento una di sorta affinità elettiva, una sintonia di trame e ordito, il malinconico non si anestetizza e per questo è di un coraggio quasi sfacciato.

Le persone malinconiche hanno un rapporto con il tempo molto peculiare.

Molto probabilmente non ne sei schiavo, non sei nè re nè suddito, nel regno del tempo: riesci a esserne al di fuori, e questo può essere un grande potere.

Se sei malinconico vivi le relazioni con gli altri riuscendo ad avere una carta in più: l’empatia.

È una tua dote preziosa, usala senza eccessi, potrebbe essere un’arma e ferirti se ne abusi: scegli tu come e quando impugnarla.

Sai commuoverti.

E questo rende la tua vita immensamente più ricca.

Sta per arrivare l’autunno, e questa frase ti farà sorridere.

“Poi l’estate svanisce e passa, e arriva ottobre. Si fiuta l’umidità. Si sente una chiarezza insospettabile, un brivido nervoso, una veloce esaltazione, un senso di tristezza e di partenza”. (Thomas Wolfe)

Questo articolo ti è piaciuto? Puoi condividerlo.

371 3095423

consulenza@psiche.org

Lavoro a Genova e Milano oppure On-Line.

About The Author

Related Posts