Cos’è l’ipnosi secondo l’American Society of Clinical Hypnosis

Secondo la definizione adottata  da “The Society of Psychological Hypnosis Division 30 of the American Psychological Association” l’ipnosi è

Uno stato di coscienza che implica attenzione focalizzata e ridotta consapevolezza periferica, caratterizzato da una maggiore capacità di risposta alla suggestione.

Ma questo cosa significa? Cos’è l’ipnosi precisamente?

Si tratta di un cambiamento di coscienza che ci consente di attingere a molte delle nostre capacità naturali e consente di apportare cambiamenti più rapidamente. Poiché l’ipnosi consente alle persone di utilizzare più del loro potenziale, apprendere l’auto-ipnosi è l’atto finale del processo di autocontrollo.

Mentre esiste un accordo sul fatto che esistano certi effetti dell’ipnosi e con l’imaging abbiamo dimostrato che diverse parti del cervello stanno sono sollecitate quando una persona sta usando l’ipnosi, ci sono ancora alcune differenze di opinione all’interno della comunità di ricerca e clinica su come essa funziona.
Alcuni ricercatori ritengono che l’ipnosi possa essere utilizzata dagli individui nella misura in cui possiedano un tratto ipnotico, esattamente come vale per l’altezza, la corporatura, il colore dei capelli, ecc.

LEGGI ANCHE: Ipnosi: una tecnica molto potente che puoi apprendere

Altri professionisti che studiano e usano l’ipnosi credono che l’abilità ipnotica possa essere appresa e può essere migliorata attraverso la pratica.

Ma la ricerca dimostra che la comunicazione e le suggestioni ipnotiche cambiano efficacemente gli aspetti delle funzioni fisiologiche e neurologiche della persona.

I professionisti usano l’ipnosi clinica per aiutare i clienti a creare cambiamenti sia psicologici che fisiologici in tre modi principali. In primo luogo, possono usare le immagini mentali o la propria immaginazione. La mente è in grado di usare le immagini, anche se solo simboliche, per aiutarci a realizzare i cambiamenti ai quali stiamo lavorando.

Un secondo metodo base dell’ipnosi è presentare idee o suggerimenti al paziente. In uno stato di attenzione concentrata, idee e suggerimenti che sono compatibili con ciò di cui ha bisogno il paziente hanno un impatto più potente sulla mente.

Infine, l’ipnosi può essere utilizzata per l’esplorazione inconscia, per comprendere meglio le motivazioni sottostanti o identificare se eventi o esperienze passati sono associati a causare un problema. L’efficacia dell’ipnosi sembra trovarsi nel modo in cui elude l’osservazione critica e l’interferenza della mente cosciente, permettendo alle intenzioni del cliente di avere effetto.

FONTI: Tradotto in italiano dal sito dell’ASCH (American Society of Clinical Hypnosis)

Gaia Berio – psicologa psicoterapeuta ipnologa – Genova e Arenzano 348 6028718 – 371 3095423

Tags:

About The Author

Related Posts