Che cos’è la meditazione?

Che cos’è la meditazione?

In questo articolo desidero condividere con te 6 definizioni proposte da Osho  per descrivere la meditazione e le sue funzioni.

#1 È scientifica

Si tratta di una forma di introspezione, di osservazione verso l’interno, che permette di guardare dentro di te.

#2 È intelligenza

«Quando fai qualcosa, cercane subito la motivazione, perché se te la lasci sfuggire la mente continuerà a ingannarti e a dartene un’altra. […] Se la troverai, la mente diventerà sempre meno capace di imbrogliarti. E più ti allontanerai dall’inganno, più sarai capace di andare aldilà della mente e di diventare un maestro».

#3 È libertà

«Dipendere dall’altro non può essere mai vera estasi. […] Amore è congiungersi all’esistenza attraverso un’altra persona solo per alcuni momenti. Meditazione è essere congiunti all’esistenza in eterno».

#4  È un trucco

Per diminuire progressivamente ogni comportamento meccanico ed automatico.

#5 È non fuggire

Il contrario di fuggire è rimanere. Stare con se stessi. Non usare l’evitamento come meccanismo di difesa.

#6 È padronanza di sé

L’idea fondamentale di questa definizione consiste nel fatto che la mente sia solo uno strumento: «non dovrebbe dominare». La condizione meditativa consiste nel dominio della consapevolezza che comporta il diventare padroni dei meccanismi della mente. Un esempio potrebbe essere il seguente: anziché essere dominati dal pensiero eccessivo o da un’emozione dolorosa, un buon livello di padronanza di sé può consistere nel sentire questi due stati della mente e attendere che essi passino anziché contrastarli in qualche modo o evitarli.

Gaia Berio psicologa psicoterapeuta specializzata in terapia sistemico-relazionale e ipnosi

3486028718-3713095423 – Genova Arenzano On-Line

BIBLIOGRAFIA

Osho, (1997), Che cos’è la meditazione, Mondadori, Milano

 

About The Author

Related Posts